Dritta

La scrittura Dritta, dice Moretti, è quella che non ha pendenza, cioè deve formare con il rigo di base un angolo di 90° in tutte le lettere, per l’avveramento pieno del segno.

  • FIG. 4 – scrittura Dritta in quasi tutte le lettere (10/10 del segno)
    Scrittura: dritta

Se la scrittura è mediamente dritta rispetto al rigo di base, ma con valori di oscillazione delle singole lettere, il segno psicologicamente risulta sfumato.

  • FIG. 5 – scrittura Dritta come risultante della media delle singole oscillazioni letterali
    Scrittura: dritta

Pertanto per avere il segno Dritta è necessaria una stabilità complessiva ed una inibizione costante di qualsiasi movimento che vada al di fuori dell’io. Solo così la centratura su se stessi accede al vero significato psicologico del segno, che è quello della sostenutezza, “sostenutezza nelle manifestazioni dei sensi, di affettività, di contegno verbale, del tratto in tutta l’estensione del termine, cioè riguarda la veste e l’espressione dell’affettività.” (T, 367)

In un’altra definizione, la sostenutezza “E’ uno stato d’animo abituale per cui ci si sente sufficienti a se stessi, e un atteggiamento dell’intelligenza per cui si dà luogo ad una certa asocialità.” (Sc, 6)

Dalle definizioni riportate, si comprende perché il segno psicologicamente si avveri solo quando non solo l’individuo è centrato su se stesso (scrittura sostanzialmente dritta), ma quando questo atteggiamento è rigidamente imposto e mantenuto sempre e comunque, senza oscillazioni verso gli altri e concessioni di alcuna sorta.

E’ il segno della serietà e della padronanza, dell’autodominio, dell’imposizione della volontà per comparire forte e saper affrontare le difficoltà di ordine pratico. Dà un individuo che difficilmente si piega dopo aver delineato la condotta da tenere. E’ indice di sicurezza, ma anche di inibizione nell’espressione dell’affettività, perché prova vergogna nel manifestare i suoi sentimenti, vale a dire nell’esprimere ciò che crede lo renderebbe debole e non sufficiente a se stesso.