Maschile e Femminile. L’attraversamento del corpo emotivo

copertina libro

INTRODUZIONE

Gli uomini e le donne sono perfettamente consapevoli della presenza, al loro interno, di un lato oscuro legato al corpo emotivo, in grado di superare ampiamente il controllo della personalità cosciente. Il contatto con questa realtà densa, che può manifestarsi quando meno ce lo aspettiamo, diventa un’esperienza sconvolgente quando si impone con tutta la sua forza e agisce secondo finalità sconosciute alla coscienza, contraddicendo tutto ciò che è ritenuto saggio e desiderabile.

L’apparire del corpo emotivo inteso come ombra è stato interpretato nella storia come dovuto all’intervento di forze oscure cui l’Io deve far argine, pena la perdita di sé, della razionalità, della sanità mentale, di ciò che è bene. E proprio la rimozione di questa parte ha reso possibile la costruzione di grandi civiltà.

 Senz’altro in questa visione vi è una chiave interpretativa corretta, nel senso che quella che appare oggi come una distinzione quasi ovvia e consolidata tra i diversi aspetti dell’Io dati da mente, cuore e corpo emotivo, ha richiesto una sperimentazione che è durata secoli, affinché l’umanità imparasse a distinguere quanto è difficile arrivare a una mente lucida, sganciata dalle proiezioni dei propri desideri personali, e a un cuore che non sia dominato dai desideri più legati ai piani terreni, e quindi impotenti nell’agganciare la Terra al Cielo. Tutta questa enorme complessità psicologica raggiunta dall’umanità, ottenuta tramite l’individuazione della parte luminosa legata alla mente e al cuore, staccandola dal corpo emotivo più denso, non può dirsi ancora completa in quanto c’è ancora la parte vissuta come oscura, e quindi inquietante, da portare alla luce.

L’intuizione che sta avanzando, iniziata sotto forma di ricerca scientifica ai primi del novecento, è che sia presente all’interno della parte istintuale che appartiene a ognuno di noi un nucleo sapiente che esige di essere riconosciuto, in quanto detentore di un significato che abbraccia tutto l’essere trasversalmente. Quindi non è possibile risalire al senso della propria vita senza di esso.

In questa prospettiva l’accelerazione del processo evolutivo che investe il singolo e l’umanità intera è rivolta anche nella direzione di un’integrazione della dimensione legata al corpo emotivo ancora oscuro nel suo movimento, allo scopo di cogliere le perle di sapienza, oltre che il potenziale di ampliamento, presenti in esso. È una scoperta che può avvenire solo se ci consentiamo un’apertura nella direzione della totalità di noi stessi, quindi di un recupero anche della parte in ombra, per scoprire la carica di guarigione, e non solo di distruzione, che contiene al suo interno.

————————————————————————————————————————————————————————————————-

Il libro Maschile e Femminile. L’attraversamento del corpo emotivo, di Giuseppina Morrone e Lidia Fogarolo (2013), è disponibile per i soci dell’Associazione Culturale Il Crogiuolo. 

E’ in vendita anche sul sito ilmiolibro.it,

  • in formato cartaceo a euro 22,00,
  • in formato ebook a euro 6,99.