Caso #7

Scrittura: compatibilità matrimoniale

FIGG. 74-75 – Un altro esempio di scelta per somiglianza di qualità sostanziali: due calibri piuttosto piccoli con un buon Larga tra parole, il che significa che tutti e due sono fortemente attratti dal pensiero, dal ragionamento, dall’osservazione minuta della realtà; sono due tipi piuttosto cerebrali, che facilmente possono litigare perché ognuno ha le sue profonde, dettagliate e ben documentate ragioni da portare avanti. Scrive Moretti che “il calibro minuto indica raffinatezza di osservazioni, ciò che genera discussioni” (19): potremmo dire che i due soggetti amano discutere, e possono raggiungere un’intesa caratterizzata da un notevole scambio a livello intellettuale, purché sappiano rispettare le loro esigenze di autonomia, a scapito un po’ dell’affettività.

Lui si presenta piuttosto difficile di carattere; i segni Stretta di lettere, Stretta tra lettere con Larga tra parole lo portano alla mania delle difficoltà: trova sempre qualcosa da ridire, non gli va mai bene niente, è incontentabile, si difende a base di contraddizione. Il segno Stretta tra lettere va a rinforzare l’esagerazione della tendenza alla restrizione. Le Aste col concavo a sinistra lo portano anche alla repulsione, quando è ostacolato, a rinchiudersi in se stesso. Lo slancio che caratterizza la scrittura è verticale, cioè va a finire in senso introversivo, generando nervosismo, inquietudine, la sensazione di sentirsi sempre contrastato, ecc. Lei invece è equilibrata nelle larghezze. Discute con lui perché vorrebbe mettere le cose a posto, farlo ragionare, e lui fatica a capire perché è troppo stretto e per di più ipercritico. Lei è più conciliante, equilibrata nel ragionamento, però ci sono comunque le tendenze del Minuta e del Larga tra parole che la portano a insistere, a domandare, ad approfondire.

La funzione di pensiero è molto accentuata in entrambi, nel senso proprio di raffreddare l’attrazione fisica per eccesso di cerebralità nella coppia. La vivacità nello scambio intellettuale, la capacità di tenersi testa reciprocamente, ha acceso l’interesse, ma a lungo termine il rapporto fatica a reggere, anche se resta la stima reciproca.