Accurata

segno modificante dell’intelletto e della volontà
modificante dell’intelligenza: precisione e arte diplomatica (Att, 5);
accidentale del sentimento: affievolimento

DEFINIZIONE – è la scrittura stesa con studiosità, fatta con cura (T, 358)

  • indica precisione in tutto, nel pensiero, nella parola, nel tratto, nel camminare, nel vestire, ecc. (T, 360)
  • cura delle esteriorità , per cui tende ad essere pago quando tali esteriorità siano state salvate.
  • esteriorità non conforme all’interiorità . (PP, 109)
  • mancanza di sincerità (le azioni sono impostate non dalla spontaneità dell’animo, ma da quello che il soggetto intende manifestare agli altri e che non è secondo la realtà). (Sc, 78)
  • tendenza ad occultare le proprie defettibilità per comparire incriticabile. (Sc, 177)
  • indice di un’intelligenza minorata in quanto si perde nella riproduzione di ciò che è stato fatto dagli altri. (Sc, 78)
  • si preoccupa molto dell’ordine, del metodo, delle esteriorità, bada più alla lettera che allo spirito. (B, 64)
  • non cercando che il trionfo delle esteriorità, ha movimento angoloso, perchè il soggetto è diretto dall’autocura. (CU, 16)
  • porta sempre a freddezza. (Att, 170)
  • essendo sotto la pressione di un continuo eccitamento, è tratto molto all’ambizione di prevalere. (T, 362)
  • fare commedia, chiacchierare dietro le spalle, criticare, censurare coloro che sono contrari ed esaltare coloro che sono favorevoli.
  • sono esposti ad essere trascinati al pettegolezzo, soprattutto per le esteriorità cui badano. (Sc, 79) (con Parallela)
  • porta a un che di adulazione passiva, sia pure indiretta.
  • tendenza a fare commedia e a ingannare coloro che ne hanno cura.
  • indica la tendenza a un che di studiosità nel trattare gli altri. (PP, 108)
  • cura della forma e dell’ordine. (B, 233)
  • proprietà della parola. (B, 222) (Att, 315);
  • gusto piuttosto schifiltoso e digestione difficile. (T, 361)

Accurata è il segno della precisione, della studiosità, della meticolosità, della realizzazione accurata del centesimo, del contratto al massimo prezzo quando si vende, del minimo quando si compra, della assiduità su di un lavoro che richiede pazienza e costanza. Importa una tensione d’animo non indifferente; per questo, chi ha questo segno ha la digestione difficile per l’azione difficile dei succhi gastrici. (Att, 114)

Se si avvera anche la triplice larghezza, almeno mediocre ed equilibrata, è indice di quei tipi che sanno il fatto loro nella loro professione e nel loro campo. (T, 488)

ACCURATA 5 – tendenza a fare le cose bene senza pretese (Sc, 76).

ACCURATA 8 – la studiosità semplice è indice da sola della tendenza alle convenienze sociali. (PP,187)

Accurata concede al soggetto la necessaria studiosità su cui posa la vanità di qualunque specie, in quanto la vanità, per se stessa, non posa su terreno di sincerità, ma tende a dare risalto a ciò che può costituire un pregio e a nascondere ciò che può costituire un difetto. (PP, 146)

  • per se stesso disintegrante e va a ledere tutte le qualità nella loro essenza in quanto le riduce ad apparenza, essendo indice di studiosità. (Sc, 18)

SOMATICA – portamento compito, cioè incesso dignitoso, vesti ben stirate che hanno fatto disputare con il sarto per il loro giusto assestamento e che hanno tormentato lo specchio per l’estetico assestamento definitivo (CU, 61).

  • compitezza indirettamente insincera, in quanto la compitezza per se stessa è fuori di quella limpidezza di sentimento che si svolge all’esterno quale è nel suo interno.

SOMATICA – Accurata e scrittura molto pesante è indice di costituzione obesa con muscolatura dura.

ACCURATA – E’ il segno grafologico della vanità, che può essere fisica, intellettiva e morale.
La vanità fisica ha lo scopo dell’attrazione e come tale impegna principalmente l’istinto sessuale.
La vanità intellettiva ha lo scopo di un che di narcisisimo e come tale impegna l’istinto psichico ammantato da quello sessuale o, meglio, dall’autosessuale, tanto è vero che accurata può essere il segno del senso invertito dalla spinta dell’autosoddisfazione.
La vanità morale porta con sé un che di antisocialità o per lo meno di asocialità, ciò che conduce ad un che di inversione (autosoddisfazione) per mantenere il soggetto nella stima sociale che sarebbe menomata se la soddisfazione fosse bilaterale. (PP, 38)

ACCURATA – Questo segno che indica studiosità , se non si appoggia su specialità intellettive (es. Dis. Met. 5/10), se non si appoggia su facoltà intellettive di ragionamento (es. Larga tra parole 5/10), non ha altro appoggio per sostenersi se non appigliandosi alla vanità . (PP, 89)
Perciò Accurata può modificare tutti i segni riducendo il soggetto a far mostra di sé al solo scopo di essere notato e celebrato.
Se il soggetto avesse un vero valore intrinseco, potrebbe sfociare nell’ambizione di mostrare il proprio valore, ma siccome non ha un vero valore, ne viene che tende a mostrarsi al solo scopo di essere notato e celebrato. (PP, 90)

ACCURATA + UGUALE + PARALLELA – il segno Accurata è indice sempre di un’intelligenza minorata in quanto si perde nella riproduzione di ciò che è stato fatto dagli altri. Infatti va quasi sempre congiunto con i segni Uguale e Parallela, che sono appunto i segni della riproduzione.
Coloro che hanno questi segni accentuati congiunti con il segno Pendente, hanno l’abilità e la tendenza a riprodurre le particolarità della voce, del tratto, dei movimenti altrui con i quali mettono in ridicolo gli altri e suscitano l’ilarità dei presenti. Ci vuole il segno Pendente in quanto è necessario che il soggetto sia portato all’affettività verso gli altri; in caso contrario non avrebbe la spinta a riprodurre.
Accurata con Uguale e Parallela è indice della tendenza a buffoneggiae, a riprodurre le esteriorità, non il sentimento intimo, e quindi è il risultato di un’intelligenza esteriore (la satira e l’ironia, invece, per essere tali hanno bisogno di un’intelligenza che sappia inventare, che colga l’intimo sentimento degli altri e non quello che è esteriorità). Coloro che hanno scrittura Accurata, siccome possono impressionare come se fossero di intelligenza superiore in quanto sono precisi nelle esteriorità, tendono a convincersi di avere del valore personale e perciò a pretendere di essere ascoltati nelle loro osservazioni, nelle loro esigenze e in tutto il resto di quanto loro appartiene, mentre in realtà le loro osservazioni per lo più non sono altro che il risultato della loro pignoleria e pedanteria. Riescono per lo più in cose di esecuzione e non di concetto, come ad esempio ragioneria di esecuzione ma non concettuale. (Sc, 79)
Siccome hanno l’abilità della esecuzione, tendono a lusingarsi di avere pari abilità nella parte concettuale. (Sc, 198)

ACCURATA con LARGA TRA PAROLE – portato ad essere poco sincero e a darla ad intendere. Può avere in sè l’arte di sobillare per servirsi degli altri allo scopo di ottenere ciò che si prefigge di raggiungere. (Sc, 88)

Il segno Accurata con Parallela è indice di superficialità e, in quanto tale, il soggetto non ha l’abilità di penetrare se stesso né gli altri. Tuttavia viene a specificare ciò che forma l’esteriorità, però non risponde alla sostanza della propria anima e di conseguenza tali tipi vengono ad essere in contrasto con la realtà delle cose. La loro menzogna consiste in questo: conoscono ed hanno un sentore di essere fuori della realtà e non tengono conto di ciò, avendo il gusto di far spiccare l’esteriorità, tanto più che essa è bene accolta dal pubblico. Naturalmente sono esposti ad essere trascinati al pettegolezzo, soprattutto per le esteriorità cui badano. Cercano il proprio lustro. Non credono di essere oggetto di disinganno o di contraddizione, e quando lo sono perdono la bussola perché si credono inattaccabili. Non va loro bene nulla di quello che fanno gli altri e si appigliano alla menzogna per screditarli e per dar credito alle proprie opere. Siccome non hanno l’ossatura propria del pensiero e del sentimento, facilmente incappano in quella degli altri, specie se a questo scopo vengono adulati. (Sc, 79)

ACCURATA con STRETTA TRA LETTERE – invidia (Sc, 77)

ACCURATA + TRIPLICE LARGHEZZA EQUILIBRATA + qualche RICCIO INIZIALE DI AMMANIERAMENTO/IPOCRISIA – il soggetto, con la protesta di non pretendere che sia ascoltato, tende a dare lo spunto alla critica delle azioni altrui, e quando la critica è suscitata si ritira per togliersi dalla responsabilità. (Sc, 75)

La sincerità viene offesa dalla studiosità di cui è indice la scrittura accurata. La studiosità è come una vernice che viene stesa sulle azioni umane e la vernice occulta le defettibilità della cosa sulla quale viene stesa la vernice e dà lustro alla cosa medesima. La studiosità , infatti, soavizza il sorriso, rende molle il tratto, addolcisce la parola, mitiga la modulazione della voce, prepara la presa di posizione, sicchè tutto è verniciato, tutto è falsato. (Vz, 274)

ACCURATA + LENTA + GROSSA/GROSSOLANA – inducono il soggetto a fare il proprio comodo, trascurando le critiche altrui e occupandosi solo di rimanere nella sua neghittosità. (B, 139)

L’accurata porta sempre a freddezza (anche se con pendente) (Att, 170)

ACCURATA IN GRADO SUPERIORE – Gli accurati non hanno la potenza di distinguere il necessario dall’accessorio, essi guardano le esteriorità, quindi più l’accessorio confondendolo con il necessario. (Sc, 8)

La scrittura Accurata e molto più se Levigata, con i ricci del nascondimento o con una procedura precauzionale è indice dell’ambizione occulta.
Dà la dignità di chi vuole mostrarsi superiore in sapere e in difesa della moralità, la gravità per dare fiducia alle affermazioni, la dolcezza per far vedere che ha cura delle cose e che in tanti casi non agirebbe con inflessibilità se il dovere non lo richiedesse. Per questo prende le parvenze della verità e si discosta da essa soltanto nello scopo perché l’ambizioso non agisce per la verità ma per il proprio trionfo. Questa ambizione deve avere il lustro esterno e nascondere lo scopo interno. (CU,105-106)

LUISETTO

Precisione nella forma esteriore. Prende in considerazione l’estetica, l’accuratezza esterna, senza guardare l’interno, il significato, perseguendo la propria esigenza con ricercatezza.
Accurata dà la spinta a voler apparire esternamente. Quindi la fatica di essere inappuntabile esteriormente, per la paura della brutta figura.

  • dà più esteriorità che osservazione;
  • ha l’ambizione di non essere criticato;
  • attinge alla commedia, sa fare commedia (col silenzio, con la permalosità, col muso duro…)
  • Accurata porta all’esteriorità, e quindi cerca di fare bella figura a danno delle qualità morali.
  • è parvenza esteriore, vuole sempre fare bella figura; porta il sentimento all’esteriorità.
  • tende ad essere un po’ compassato e perciò tutto quello che può essere un po’ di malleabilità non sarebbe suo.

Con Accurata c’è finzione, c’è l’esteriorità, tante belle parole.
Uno che ha Accurata fino a che è in via di conquista ha tutte quante queste manifestazioni affettive; quando ha conquistato, allora predomina immediatamente la vanità cui è soggetto. Quindi l’affettività cade un pochino, ritorna l’egoismo.

ACCURATA-CURVA – vuole essere accontentato in tutto, vuole che gli facciano tutto.
(Accurata: cerca la propria esigenza con ricercatezza)
(Curva: non vuole fare fatica)

ACCURATA – serietà nel raccontare, anche barzellette, perché cerca sempre il prestigio per se stesso. Vuole comparire!

L’accuratezza non è che dia veramente una sostanza: dà soltanto le forme esteriori, la compitezza esteriore.
Accurata porta a mostrarsi, a voler essere venerato, essere stimato, avere la supremazia su tutti.

Accurata, riguardo all’interesse verso gli altri, è troppo se stessa. Accurata dà sempre l’affermazione della propria personalità secondo l’idea che uno ha di se stesso.

Si dà tono al punto da prendere una situazione di prestigio o di differenza degli altri per poter attirare l’attenzione su di sé.
Tende sempre o alla vittoria o ad avere ammirazione o ad attirare l’attenzione sopra di sé.