Attaccata

segno accidentale dell’intelletto

Indica continuità nelle disposizioni affettive-attive e in tutte le attitudini intellettuali; cioè indica un processo senza rottura.
Chi ha questo segno tende a sintetizzare purché ne abbia la potenza (ciò che viene indicato da altri segni grafologici e principalmente da Larga di lettere e poi dal Disuguale metodicamente e dal Sinuosa). Può trascurare l’analisi non perché non ci riesca, ma solo perché non ne ha la spinta.
Il segno Attaccata si trova maggiormente e con più intensità di grado tra le scritture nordiche, perchè la continuità nelle azioni e nelle disposizioni affettive-attive è prerogativa più del popolo nordico che dell’italiano. (T, 379-380)

Attitudine alla sintesi, continuità di pensiero e di azione, di processo senza rottura sia intellettivo che affettivo-attivo. (B, 52)

La continuità intellettiva e del sentimento di cui è indice Attaccata fa sì che chi tratta col soggetto resta un po’ interdetto in una discussione col medesimo che procede nelle sue asserzioni senza rottura. Il soggetto di questo tende ad abusare per avanzare nelle sue mire e nei suoi mezzi escogitati per ottenere lo scopo. Da ciò una specie di menzogna che ti porta nella conclusione che tu avresti voluto evitare. (Vz, 294)

Un’intelligenza troppo sintetica corre il pericolo di asserire o negare con troppo assolutismo su quello che intuisce senza scendere alle particolarità. (Sc, 170)

Segno grafologico delle modalità della evoluzione intellettiva. Perciò è un segno che concerne principalmente l’istinto psichico. (PP, 40)