Grafologia e criminologia

INDIVIDUO E SOCIETÀ

La personalità di un individuo è il risultato di un’interazione geni-ambiente che comincia alla sua nascita e continua a ‘formarlo’ per tutto il corso della sua vita. Non sono quindi i soli geni né il solo contesto ambientale a determinare il carattere di un individuo, ma il loro effetto complessivo. Per quanto riguarda l’approccio alla devianza, la grafologia ha questo innegabile vantaggio: consente lo studio psicologico della personalità criminale analizzandola nel suo contesto sociale – storico – geografico.

.

STORIE DI SERIAL KILLER

Partiamo dal book trailer …

.

La copertina: “Lucifero” di Franz von Stuck

È vero: un libro non si giudica dalla copertina, ma questa ha la sua importanza. Ecco perché la dottoressa Lidia Fogarolo, autrice del saggio «Storie di serial killer. Nella mente degli assassini seriali attraverso l’analisi della scrittura» (Graphe.it edizioni), ci spiega il significato profondo dell’immagine di copertina di questo suo libro.

.

I serial killer sono un gruppo omogeneo?

Si fa presto a dire «serial killer»: forse anche «per colpa» delle serie TV ce li immaginiamo tutti di un certo tipo o, almeno, molto simili. Le cose stanno proprio così? Ne parliamo con Lidia Fogarolo, autrice del saggio «Storie di serial killer. Nella mente degli assassini seriali attraverso l’analisi della scrittura» (Graphe.it edizioni)


.

Il segno Staccata e la frammentazione psichica

Molte delle scritture esaminate presentano in alto grado il segno Staccata …

.

Il segno Pendente con Attaccata

Alcuni, però, sono segnati da continuità operativa (Attaccata) e affettività languida (Pendente almeno 7/10).

.

Alcune considerazioni sulle tipologie individuate

Vediamo alcune delle problematiche specifiche che la grafologia può mettere in luce, distinguendo gli aspetti emotivi da quelli concernenti il potenziale intellettivo individuale. Inoltre interessanti conclusioni possono essere tratte circa la responsabilità individuale, intesa sia come capacità di intendere ed eventualmente di inibire il potenziale criminale messo in atto, sia come capacità di simulare una condizione di infermità mentale per ottenere una riduzione della pena.